Regolamento Torneo Ping Pong

Articolo 1 (Il Torneo)

Il Cral Dipendenti AMAT, di seguito denominata C.O. (Comitato Organizzatore), organizza il Torneo di Ping Pong riservato a principianti ed appassionati di tutte le età: iscritti al Cral Dipendenti Amat, loro familiari e simpatizzanti.

Il torneo si svolgerà sui tavoli da ping-pong all’interno della sede del Cral Dipendenti Amat. I tavoli rispettano gli standard della FITET (federazione italiana tennistavolo) con palline regolamentari di colore bianco o arancio.

Numero di partecipanti: il torneo avrà luogo con un minimo di 8 ed un massimo di 32 partecipanti.

Articolo 2 (Modalità di iscrizione e costi)

Tutti i Soci potranno iscriversi al Torneo dalle ore 09,00 del ___/___/______ alle ore 13,00 del ___/___/______ .

Le iscrizioni dovranno essere effettuate presso la sede del Cral, compilando e sottoscrivendo l’apposito modulo, ritirabile in sede o scaricabile cliccando sul seguente link. Contestualmente all’iscrizione, ogni Socio o familiare partecipante dovrà versare la somma di € 5,00 (euro cinque), il simpatizzante iscritto, invece, dovrà versare la somma di € 10,00 (euro dieci).

Potranno essere previste anche altre modalità di iscrizione.

Ogni partecipante all’iscrizione dovrà comunicare il proprio numero di cellulare, in modo da ricevere, a mezzo WhatsApp, tutte le informazioni del torneo, calendario, tabellone e vincitori.

Il C.O. si riserva, qualora lo ritenesse opportuno, di non accettare iscrizione di simpatizzanti e comunque verrà data la precedenza ai Soci e loro familiari.

Per nessun motivo è possibile recedere dall’iscrizione pena la perdita della quota versata.

Non verranno ammesse sostituzioni di nominativi.

E’ AMMESSA LA PARTECIPAZIONE ANCHE DI UN FAMILIARE DEL SOCIO SENZA LA PARTECIPAZIONE DEL SOCIO STESSO.

Articolo 3 (partecipazione Torneo)

Il torneo consta generalmente di due fasi: una prima eliminatoria con gironi all’italiana e una seconda a eliminazione diretta.

In base al numero di giocatori iscritti al torneo, questi verranno suddivisi in gironi all’italiana. Ove possibile si cercherà di formare gironi composti da quattro giocatori.

La partecipazione alle gare di persone non comprese nel tabellone è assolutamente vietata.

E’ obbligatorio presentarsi, il giorno della gara, all’accettazione provvisti della nuova tessera Cral con codice a barre per il riconoscimento e l’assegnazione informatica dei turni di gioco, pena l’esclusione del torneo stesso. I simpatizzanti dovranno presentare un idoneo documento di riconoscimento in corso di validità.

Articolo 4 (Sezioni digioco)

All’atto dell’iscrizione, i partecipanti al torneo, dovranno comunicare se sono iscritti alla FITET, eventuale numero posizione del ranking del precedente torneo Cral Dipendenti Amat (qualora già realizzato) e il livello/qualità di gioco tra le seguenti categorie: “principiante”, “giocatore”, “esperto” e “agonista”.

In base alle domande di iscrizione, i partecipanti saranno inseriti in un ranking in base alla loro posizione nel ranking del precedente torneo, al livello/qualità di gioco dichiarato e all’età.

Articolo 5 (Tabellone di gara)

I giocatori verranno inseriti nel tabellone di gara secondo il metodo a serpentina: il primo nel girone A il secondo nel B via via fino all’ultimo girone, poi si risale dall’ultimo al primo raggruppamento, nuovamente dal primo all’ultimo girone, così via fino al termine dei giocatori) come illustrato nella Tabella1 (es. trentadue(32) giocatori suddivisi in otto(8) gironi da quattro(4), il numero indica la posizione nel ranking); in caso di due o più giocatori aventi lo stesso ranking si sorteggerà il girone.

Articolo 6 (Turni digioco)

Due avversari giocheranno, di norma, una sola partita uno contro l’altro e il partecipante con il ranking più alto potrà scegliere il campo sul quale disputare il match; nel caso in cui due giocatori abbiano lo stesso ranking il campo, in caso di contenzioso, verrà deciso tramite lancio della moneta.

Primo servizio: prima dell’inizio della partita si effettuerà un palleggio per sancire chi fra i due giocatori servirà per primo; la palla sarà in gioco dopo essere stata colpita almeno quattro (4) volte dai giocatori; durante questo scambio è vietato schiacciare (pena: servizio all’avversario). Una volta stabilito chi effettuerà il primo servizio si eseguirà l’alternanza nel servizio: ogni due “battute” il servizio passa all’avversario eccezion fatta nei cosiddetti “vantaggi” dove si servirà una volta per uno fino al termine del set o del match.

Al termine del girone verrà stilata la classifica di ciascun raggruppamento dal primo posto fino al quarto (o ultimo posto in caso di composizione di gironi non tutti da 4), in caso di parità fra due o più giocatori per decretare il miglior classificato si prenderanno in considerazione i seguenti parametri rispettivamente:

  • Scontri diretti
  • Miglior differenza punti (punti fatti meno quelli subiti nel corso delle partite del girone)
  • Maggior numero di punti fatti
  • Minor numero di punti subiti
  • Miglior posizione nel Ranking Cral Dipendenti Amat
  • Sorteggio

I punti all’interno del girone saranno così assegnati:

  • 3 (tre) punti al giocatore che si aggiudicherà l’incontro facendo undici (11) punti
  • 2 (due) punti al giocatore si aggiudicherà l’incontro al tiebreak (due punti di vantaggio sull’avversario; es. 14-12)
  • 1 (uno) punto al giocatore che perderà l’incontro al tiebreak
  • 0 (zero) punti al giocatore che perderà l’incontro facendo meno di 10 punti

Tabella 1

Girone AGirone BGirone CGirone DGirone EGirone FGirone GGirone H
12345678
161514131211109
1718192021222324
3231302928272625

Terminati i gironi si passa alla fase ad eliminazione diretta (ottavi, quarti o semifinali) alla quale accederanno le prime due classificate di ciascun girone. Per completare eventualmente il tabellone si prendono in considerazione i terzi o quarti classificati fino all’esaurimento dei posti disponibili.

Nel caso si debbano prendere solo alcuni terzi o quarti i criteri per stabilire chi vada considerato qualificato e chi no sono i seguenti:

  • Miglior punteggio finale nel girone
  • Miglior differenza punti (punti fatti meno punti subiti)
  • Maggior numero di punti fatti
  • Minor numero di punti subiti
  • Miglior posizione nel Ranking Cral Dipendenti Amat
  • Sorteggio

Stabiliti gli aventi diritto alla fase ad eliminazione diretta si procede con la compilazione del tabellone tramite incrocio dei gironi (1A 2B;…) tale incrocio dipenderà ovviamente dal numero dei qualificati per girone.

Nelle partite degli ottavi di finale il set sarà unico agli undici (11) con almeno due punti di scarto con scelta del campo da parte del miglior classificato dopo il girone e, nel caso, quello con ranking più alto.

Articolo 7 (Quarti, semifinale e finale)

I vincitori degli ottavi di finale passano ai quarti di finale; a loro volta i vincitori dei quarti passano in semifinale; le perdenti delle due semifinali faranno la finale per stabilire il terzo e il quarto posto; i vincitori delle semifinali si contenderanno il torneo nella finale.

Durata delle partite: le partite della fase eliminatoria si svolgeranno su set secco agli undici (11) punti con almeno due punti di scarto (10 pari si arriva ai 12; 11 pari ai 13 e così via) con scelta del campo da parte del giocatore con più ranking più alto, in caso di stesso ranking, qualora ci dovesse essere contenzioso, si effettuerà il sorteggio.

Nei match di quarti di finale, semifinale finale terzo e quarto posto, finale si aggiudicherà il passaggio del turno/vittoria del torneo chi vincerà due set su tre sempre arrivando ad undici (11) punti con almeno due di scarto.

In queste partite il campo del primo set sarà scelto dal primo giocatore nominato, per il secondo set si invertirà il campo, qualora si dovesse disputare il terzo set il campo sarà scelto dal giocatore secondo nominato.

Articolo 8 (Calendario)

Ove possibile il calendario sarà comunicato la mattina del primo giorno d’inizio del torneo. I giocatori che non saranno presenti al momento dell’inizio del match risulteranno perdenti con il punteggio di 11-0. È possibile unicamente lo scambio tra due match, previo accordo dei 4 giocatori coinvolti e comunicazione alla Direzione del torneo prima dell’inizio del match precedente.

Regola fondamentale: NON SONO AMMESSE URLA E SCHIAMAZZI ECCESSIVI PENA LA SQUALIFICA DAL TORNEO!

Articolo 9 (Modifiche al programma)

Il C.O. si riserva eventuali modifiche al regolamento o al programma di svolgimento gare. Tali modifiche verranno comunicate ai partecipanti a mezzo sito ufficiale o email nei tempi tecnici necessari.

Articolo 10 (Reclami)

Non saranno ammessi reclami. Le valutazioni del C.O. e dei giudici di gara sono insindacabili.

Articolo 11 (Responsabilità)

Il C.O. declina ogni responsabilità per quanto potesse accadere agli atleti, a terzi e a cose,prima, durante e dopo la gara.

Articolo 12 (Comunicazioni ufficiali del C.O.)

Le comunicazioniufficiali ai partecipanti saranno date a mezzo WhatsApp al numero comunicato all’atto dell’iscrizione . La classifica finale, verrà pubblicata sul sito www.cral-amat.it

Per tutto quello non previsto, fa riferimento al Regolamento Tecnico di Gioco del tennistavolo della FITET.